In questo articolo vedremo quali sono i rimedi naturali per l’ipofisi. Detta anche ghiandola pituitaria si trova nell’area cerebrale del sistema limbico e sovrintende al funzionamento di tutte le altre ghiandole del sistema endocrino. Alcuni rimedi naturali per l’ipofisi possono essere scelti fra i seguenti: Arginina, Glutammina, Creatina, L-dopa, Glicina, Maca delle Ande, Vitex agnus castus, Zinco.

    rimedi naturali per l'ipofisi

    Anatomia e fisiologia dell’ipofisi

    La ghiandola ipofisaria è attaccata alla base del cervello e ha una connessione unica con l’ipotalamo. Detta anche ghiandola pituitaria, è costituita da due regioni anatomicamente e funzionalmente distinte: il lobo anteriore (adenoipofisi) e il lobo posteriore (neuroipofisi).
    E’ considerata la Regina delle Ghiandole poichè attraverso sofisticati meccanismi di feedback governa tutte le altre ghiandole del sistema endocrino.
    L’ipotalamo a sua volta regola la secrezione della ghiandola pituitaria.

    L’ipofisi anteriore (adenoipofisi) secerne cinque ormoni endocrini:
    – Ormone della crescita (GH)
    – Prolattina (PRL)
    – Ormone follicolo-stimolante (FSH) e ormone luteinizzante (LH)
    – Ormone stimolante la tiroide (TSH)
    A loro volta il rilascio degli ormoni ipofisari anteriori è regolato dagli ormoni ipotalamici (liberatori o inibitori).

    L’ipofisi posteriore (neuroipofisi) è invece di origine neurale, collegata direttamente all’ipotalamo tramite un tratto nervoso. Essa secerne due ormoni:
    – Ossitocina (OXT)
    – Ormone antidiuretico (ADH) o vasopressina.

    Insufficienza ipofisaria

    Quando la ghiandola pituitaria non riesce a produrre uno o più dei suoi ormoni o ne produce in modo ridotto, può risultare alterato il funzionamento dell’intero sistema endocrino. L’ipopituitarismo o insufficienza ipofisaria, include tutte quelle condizioni disfunzionali della ghiandola pituitaria nella secrezione ormonale. Le ghiandole surrenali, la tiroide, ma anche altri organi come ovaie e testicoli, possono essere coinvolti da una serie di malattie diverse. L’ipopituitarismo può causare insufficienze specifiche a seconda dell’ormone in deficit. In particolare di seguito elenchiamo i sintomi per alcuni disturbi ipofisari in base all’ormone carente ed i relativi rimedi:

    – Carenza di ormone adrenocorticotropo (ACTH). Stanchezza, basso contenuto di sodio nel sangue, perdita di peso e pallore della pelle.
    – Carenza di ormone stimolante la tiroide (TSH). Stanchezza, aumento di peso, secchezza della pelle, costipazione, sensibilità al freddo
    – Carenza di ormone luteinizzante (LH) e ormone follicolo-stimolante (FSH). Perdita delle mestruazioni per le donne, disfunzione erettile e impotenza per gli uomini, perdita del desiderio sessuale e infertilità.

    – Carenza di ormone della crescita (GH). Mancanza di crescita (altezza) per bambini e adolescenti, aumento del grasso corporeo, mancato raggiungimento del normale picco di massa ossea o diminuzione della massa muscolare e ossea.
    – Carenza di prolattina (PRL). Incapacità di allattare
    – Carenza di ossitocina (OXT). Rende più difficile l’allattamento al seno.
    – Carenza di ormone antidiuretico (ADH – vasopressina). Minzione frequente durante il giorno e la notte, urina diluita e sete eccessiva.

    L’ipopituitarismo può essere una condizione abbastanza seria se non è trattata correttamente. I questi casi anche i rimedi naturali dovrebbero essere sempre usati sotto la supervisione del proprio medico. Pertanto va considerato che per alcune persone, la terapia ormonale sostitutiva può essere un trattamento necessario.

    L’iper-pituitarismo

    L’iper funzione dell’ipofisi è definita come un’eccessiva secrezionerimedi naturali per l'ipofisi o produzione di uno o più degli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria. In genere questa condizione è causata dalla presenza di un tumore benigno come l’adenoma ipofisario. Pertanto come già detto è consigliabile la supervisione del medico. Tuttavia alcune situazioni di stress possono favorire l’aumento della prolattina ipofisaria. Come vedremo più avanti, in questi casi può essere valutato con successo il trattamento con dei rimedi naturali per l’ipofisi.

    Il ruolo degli estrogeni nell’insufficienza ipofisaria

    L’ormone della crescita (GH) regola la salute metabolica e fisica nell’uomo adulto. Poiché il sistema del GH è regolato dagli estrogeni, è probabile che i composti terapeutici degli estrogeni influenzino la salute metabolica. Gli estrogeni sono disponibili per uso orale e parenterale in formulazioni naturali, profarmaci e sintetiche, compresi i modulatori selettivi del recettore degli estrogeni (SERM).

    Questa recensione copre la farmacologia degli estrogeni rimedi naturali per l'ipofisie gli effetti sull’azione del GH per informare un uso giudizioso nel paziente ipofisario. Gli effetti sul sistema del GH dipendono dalla via metabolica a causa del metabolismo epatico di primo passaggio. I composti estrogeni orali ma non parenterali inibiscono l’azione del GH, riducendo la produzione epatica del fattore di crescita simile all’insulina-1 (IGF-1), l’anabolismo proteico e l’utilizzo dei grassi.

    Nei pazienti con deficit di GH, la terapia orale con estrogeni aggrava il grado di iposomatotrofismo e attenua gli effetti benefici della terapia sostitutiva con GH, effetti che sono maggiori con i contraccettivi rispetto alle dosi sostitutive. I sondaggi riportano che meno di un quinto delle donne ipopituitarie viene opportunamente sostituito da una via transdermica e fino alla metà in terapia orale viene trattata in modo inappropriato con steroidi contraccettivi. Fonte Pubmed

    Vuoi saperne di più?
    Scopri come funziona la visita iridologica.

     

    Rimedi naturali per l’Ipofisi: Gh ormone della crescita

    Trattare la disfunzione di una o più ghiandole endocrine, anche se in modo naturale, ha bisogno sempre di una certa attenzione e perizia. Infatti il delicato equilibrio ghiandolare, con i suoi sistemi di feedback, potrebbe avere una reazione inaspettata. Ciò nonostante alcuni rimedi naturali possono riequilibrare alcune disfunzioni.

    Ad esempio i nutraceutici si sono dimostrati utili ad aumentare la produzione dell’ormone della crescita umano (GH). Come spiegato qui l’ormone della crescita umano (GH), noto anche come somatotropina, è un polipeptide a catena singola di 191 aminoacidi prodotto dalle cellule somatotropiche all’interno della ghiandola pituitaria anteriore. Come suggerisce il nome, gli scienziati hanno originariamente scoperto che era responsabile della regolazione della crescita durante l’infanzia. Tuttavia, la ricerca ha determinato che GH è anche responsabile della regolazione di molte altre funzioni metaboliche basali del corpo ed opera come un reattivo allo stress della fase acuta.

    Tra i rimedi naturali per l’ipofisi ed in particolare per migliorare la produzione di GH, emergono i seguenti:

    Arginina

    E’ una aminoacido e può essere un supporto di prima scelta, poichè come spiegato in questa ricerca è un secretagogo riconosciuto dell’ormone della crescita (GH).

    Glutammina

    La glutammina è l’aminoacido più abbondante nel corpo ed è tradizionalmente classificato come aminoacido non essenziale perché è sintetizzato in modo endogeno. Tuttavia, marcate diminuzioni delle concentrazioni di glutammina libera sono state riportate in una varietà di stati catabolici. Ciò suggerisce che durante una malattia grave può svilupparsi una carenza nella disponibilità di glutammina e ha portato all’idea che la glutammina sia un amminoacido condizionatamente essenziale. Fonte journals.physiology.org
    In questa ricerca è riportato che una dose di 2 grammi al giorno di glutammina può aumentare temporaneamente i livelli del GH fino al 78%.

    Creatina

    In questo studio si dimostra che una dose di 20 grammi di creatina ha aumentato significativamente i livelli di GH per 2-6 ore.

    L-dopa

    È stata studiata l’efficacia della somministrazione di levodopa come test della riserva di ormone della crescita (GH) nei bambini. I livelli dell’ormone della crescita sono aumentati durante il test della levodopa in 20 dei 21 bambini di controllo a livelli paragonabili a quelli osservati durante la provocazione dell’insulina. Gli effetti collaterali erano limitati a nausea occasionale o vomito o entrambi. Pertanto, il test della levodopa si è dimostrato affidabile quanto il test di tolleranza all’insulina (ITT), mentre i pericoli dell’ITT sono stati evitati.

    Gli studi sui livelli plasmatici di cortisolo, tireotropina, prolattina e gonadotropine hanno supportato l’opinione che la levodopa provochi la scarica di GH attraverso la stimolazione del fattore ipotalamico di rilascio di GH. Il test della levodopa non richiede la presenza di un medico ed è un buon mezzo di screening per la carenza di GH. Fonte jamanetwork.com

    Nei soggetti con malattia di Parkinson, 500 mg di L-dopa hanno aumentato i livelli di GH fino a 2 ore (ricerca).

    La levodopa (L-DOPA) è un farmaco essenziale per il trattamento del morbo di Parkinson. Attualmente, la L-DOPA può essere prodotta per sintesi chimica e si trova naturalmente anche in molte erbe, in particolare nella Mucuna Pruriens. Secondo la ricerca clinica, l’estratto di MP contenente L-DOPA per il trattamento del morbo di Parkinson potrebbe ridurre gli effetti collaterali più di quello sintetico. Sfortunatamente, gli estratti MP possono essere facilmente degradati (biodisponibilità). Questo studio ha tentato di migliorare il processo di estrazione modificando il tradizionale approccio di acidificazione utilizzando acido cloridrico, acido citrico o acido ascorbico. Secondo i risultati del test di stabilità, utilizzando Phyllanthus emblica l’acqua (PEW) come solvente ha migliorato le proprietà conservanti più di altri solventi. Fonte NCBI

    Glicina

    Gli studi hanno scoperto che la glicina può migliorare le prestazioni della palestra e fornire picchi a breve termine di GH.

    Rimedi naturali per l’Ipofisi: Lh ormone luteinizzante

    Maca delle Ande

    Sempre orientati alle ricerche sui rimedi rimedi naturali per l'ipofisinaturali per l’ipofisi, possiamo segnalare inoltre l’efficacia della Maca delle Ande, una pianta appartenente alla famiglia delle Brassicaceae. Infatti questo studio, dimostra come la Maca aumenti in modo univoco i livelli sierici di LH degli ormoni ipofisari nelle femmine di ratto durante il picco di LH pro-estro e agisce in modo farmacologico, dose-dipendente. Questi risultati supportano l’uso tradizionale della Maca per migliorare la fertilità.

    Rame

    Per le carenze dell’ormone luteinizzante LH prodotto dall’ipofisi, è stato dimostrato in questa ricerca come la supplementazione di Rame abbia stimolato il rilascio di LH da cellule pituitarie di ratto coltivate in modo dipendente dalla dose e dal tempo.

    Rimedi naturali per l’Ipofisi: adenoma ipofisario

    Vitex agnus castus

    L’iper-pituitarismo, in soggetti predisposti, può essere la conseguenza di alcune situazioni di stress. Come gia detto potrebbe dipendere da un adenoma ipofisario ed in genere causa l’aumento della prolattina ipofisaria. Nell’iperpituitarismo da stress può essere valutato con successo il trattamento con i rimedi naturali per l’ipofisi. Infatti come illustrato in diverse ricerche come questa, Vitex agnus castus per il suo effetto dopaminergico potrebbe essere considerato un efficace farmaco fitoterapico alternativo nel trattamento della lieve iper-prolattinemia.

    Zinco

    Infine concludiamo il nostro elenco di 9 rimedi naturali per l’ipofisi con lo Zinco, un elemento dall’alto trofismo ipofisario. Come illustrato in questa ulteriore ricerca l’eccessiva secrezione di prolattina ipofisaria può essere modulata dalla somministrazione di Zinco.

    Vuoi saperne di più?
    Scopri come funziona la visita iridologica.

     

    Torna alla pagina dei disturbi ormonali

    Rimedi per la Salute ed il Benessere:

    – sui RIMEDI NATURALI – Come e perchè sceglierli

    – del SISTEMA NERVOSO (Ansia, Stress, Depressione, Etc.)
    – del SISTEMA IMMUNITARIO (Autoimmunità, Allergie, Ipoimmunità)
    – delle FUNZIONI RENALI (Acidosi Tissutale, Ritenzione Idrica, Etc.)
    – delle FUNZIONI METABOLICHE (Insulino-Resistenza, Zuccheri, Grassi.)
    – dell’APPARATO DIGERENTE (Disbiosi, Colite, Steatosi, Morbo di Crohn)
    – dell’APPARATO OSTEO-ARTICOLARE (Articolazioni, Tendini, Muscoli)



    Nelle pagine di questo sito web facciamo soltanto informazione.
    Le nozioni riportate NON sono da utilizzare
    per scopi diagnostici o terapeutici.
    Per qualsiasi diagnosi e/o trattamento di malattie rivolgersi
    al proprio medico e/o ad uno specialista.